giovedì 17 dicembre 2009

Scuola Media Menotti Garibaldi, alla mercè di chiunque

Avete visto in che condizioni è la recinzione? In alcuni punti è del tutto assente, rimangono solo i pali a testimoniare che un tempo c’era la rete, il che permette a chiunque di penetrarvi all’interno e fare quel che si vuole, in altri, seppur presente, vi sono dei grandi squarci. Possibile che tutto questo sia sotto gli occhi di tutti e nessuno faccia niente? C’è talmente tanta assuefazione al degrado che neppure si notano problemi evidentissimi, ma allo stesso tempo di facile risoluzione.

13 commenti:

  1. forse non avete notato che all'interno dell'istituto, abita una coppia e lui parcheggia anche dentro il suo mezzo carroattrezzi!!!!!!! E' normale? Io avevo anche scritto un articolo sulla Provincia. Ciao
    Lorella

    RispondiElimina
  2. Addirittura? Questo ci era sfuggito!

    RispondiElimina
  3. Beh, insomma, il "Roma Style".
    Ovvero degrado, sporcizia, abbandono.
    Le scuole, le università, non sono da meno.
    Questo è il Virgilio, famoso liceo del centro a due passi da San Pietro.
    -
    http://riprendiamociroma.blogspot.com/2009/09/il-liceo-della-vergogna_14.html
    -
    Immaginatevi la faccia dei turisti quando ci passano davanti, una scuola in pieno centro ridotta così!
    Bisognerebbe dirgli che a Roma le scuole sono tutte così e qualcuna c'ha pure il tricolore in brandelli.
    Bell'orgoglio, professori, non c'è che dire...

    RispondiElimina
  4. andiamo a vedere casa di d'alessio forse e messa meglio!! andate tutti li ascuola!!

    RispondiElimina
  5. x Les
    Possiamo dire con certezza che abbiamo le scuole più degradate d'Europa? All’estero, mai visto nulla di simile, probabilmente in quegli istituti insegnano anche la civiltà, cosa che rimarrebbe al quanto difficile insegnare in strutture ridotte così. Poi noi non essendo studenti vediamo solo l'esterno, chissà in che condizioni è l'interno...

    RispondiElimina
  6. x ziajessica80
    Non ce la sentiamo di incolpare lui, è sì e no 5 mesi che governa la città, invece a giudicare dalle condizioni la cosa va avanti da anni e anni! In secondo luogo forse la competenza è dell'istituto scolastico, ma giriamo la domanda a chi ne sa di più. Quello che scandalizza è la totale assenza della società civile, oltre che delle istituzioni, perché si è permesso che questa situazione sia andata avanti senza muovere un dito?

    RispondiElimina
  7. Credo di sì, in Francia e Spagna non ho visto niente di simile.
    In Germania e UK..figurati!
    Fai tu i conti, abbiamo i licei e le scuole medie più imbrattate d'Europa e per completare il quadro occidentale: Stati Uniti, Giappone, persino Australia.
    Vuoi scommettere che hanno scuole tenute perfettamente?
    Io ci scommetto, almeno tenute civilmente.
    Poi fai bene a pensare che gli interni delle scuole romane sono messi male: è così, perché sono trascurati da tantissimi anni.

    RispondiElimina
  8. Tu riesci a darti una spiegazione del perché gli italiani convivono bene con il degrado? Tutto questo, non è tollerato nella gran parte dei paesi occidentali, qui non ci si fa quasi più caso.

    RispondiElimina
  9. Sì, la risposta è dolorosa.
    Gli Italiani hanno perso il senso del bello nell'urbanistica.
    E' accaduto da anni, almeno dalla metà del 1900, e le poche eccezioni hanno illuminato il buio pesto.
    Agli italiani piacciono i bei vestiti e le belle auto, STOP.
    Del resto se ne fregano, anzi la "strada" è vista come un luogo di nessuno in cui tutti possono fare quello che gli pare.
    E qui entra in gioco la caratteristica UNICA degli italiani: l'odio istintivo per tutto ciò che è bello e funziona.

    RispondiElimina
  10. Però anche in Italia ci sono posti curati e che funzionano, come si spiega?

    RispondiElimina
  11. Sono eccezioni.
    In una logica europea certi luoghi e palazzi sono tenuti bene TUTTI.

    RispondiElimina
  12. Infatti sembra che l'Italia sia curata a macchia di leopardo, cosa ben diversa da come funziona nel resto d'Europa

    RispondiElimina
  13. Ad oggi 9 aprile 2010 alla Menotti Garibaldi di Aprilia non è cambiato nulla, anzi se è possibile c'è stato un notevole peggioramento, fortunatamente mia figlia, che lì frequenta la 3^ media, il prossimo anno andrà in un'altra scuola, di un'altra città, naturalmente!
    Grazie Assessore e grazie Sindaco!!!

    RispondiElimina