sabato 20 marzo 2010

I “barbari” di nuovo in azione

Questa volta non hanno attaccato le locandine ai pali e agli alberi come l’altra volta, ma hanno utilizzato un metodo più semplice e veloce, hanno gettato un cospicuo numero di volantini dalla macchina! Disseminandoli per la città…Per chi non ha ancora capito di cosa stiamo parlando, ci riferiamo alla solita discoteca che pur di pubblicizzare l’evento del sabato, non si fa alcuno scrupolo di sporcare città, che già non brilla per pulizia. Possibile che non c’è possibilità di multarli? Lì sopra c’è scritto tutto, quindi non è fattibile mandargli una bella multa a casa? Pardon, in discoteca! Ad ogni modo, se vedete volantini per strada, non sempre è colpa degli apriliani o degli spazzini che non puliscono, infatti, accade anche che questi “signori” vengono appositamente da fuori (la discoteca non è di Aprilia) con l’intento di sporcare strade e marciapiedi, sperando che poi il pesce abbocchi.

Per ingrandire clicca sulle immagini.
Quelli che vedete in foto sono solo a carattere esemplificativo, i volantini gettati sono molti di più! Ovviamente non potevamo andare a fotografarli tutti…

venerdì 19 marzo 2010

Sporcizia e sciatteria, ma ad Aprilia, cosa vuoi che sia?


Scusateci la stupida rima ma certe scene ci fanno venire il voltastomaco. Purtroppo non tutti hanno compreso che le aiuole deputate ad ospitare gli alberi, servono solo a quello, STOP! Perché riempirle di rifiuti? Ci sono i cestini! Certo che se ne mettessero qualcuno in più sarebbe meglio…Un’altra cosa che è assolutamente detestabile, sono i blocchi d’asfalto che si staccano dalle strade. Avevamo già accennato al fatto che vengono accatastati in quelle aiuole, oppure sul bordo stradale, ma anche sui marciapiedi, facendo apparire Aprilia come una città da terzo mondo. Il comune ha intenzione di smaltirli regolarmente, oppure dobbiamo considerarli parte integrante dell’arredo urbano? Poi non vi lamentate se agli occhi dei forestieri ci facciamo una figura di BIIIIIP, come diceva Francesca in qualche post fa.

giovedì 18 marzo 2010

Povera fontana


Di certo la fontana di Aprilia, posta in Piazza Roma, non è annoverabile tra le opere d’arte, il solo pensiero di provare a paragonarla a una qualsiasi fontana romana ci fa rabbrividire. E’ una fontana realizzata in cemento, senza alcun decoro, ma nel 1997 venne “arricchita” con una scultura astratta, chiamata “evoluzione”. Quell’opera potrebbe anche andar bene in una città come Aprilia, ma è discutibile averla posizionata proprio sulla fontana, e nella piazza principale. In ogni caso gli apriliani amano la loro fontana, e vi sono affezionati, anche se a volte l’acqua è melmosa, e sul fondo c’è qualche rifiuto. Tuttavia al peggio non c’è mai limite, quindi può succedere che ci si sveglia la mattina e si va a dichiarare il proprio amore scrivendolo proprio sul muro della fontana. Nell’era in cui di certo non mancano i mezzi di comunicazione, si utilizzano ancora questi metodi rudimentali per esprimere i propri sentimenti alla persona amata, creando un ulteriore danno al decoro, che è già molto scarso. Comunque siamo veramente assuefatti al degrado, infatti, sono parecchi giorni che quella scritta campeggia in piazza, ma nessuno si è ancora premurato di cancellarla.

mercoledì 17 marzo 2010

Aprilia città accogliente

Lo scorso weekend è venuta a trovarmi una coppia di miei amici della provincia di Milano....volevo ringraziare Aprilia e tutto il comune per la bella figura di BIIIIIIIIP che mi hanno fatto fare...la nostra città cade a pezzi dalle strade ai cassonetti abbandonati e decrepiti che fanno piangere...loro mi chiedevano della raccolta differenziata quando non abbiamo neanche cassonetti sufficienti per noi che l'immondizia trabocca...(zona Gattone)! Via Guardapasso e via carroceto stanno diventando strade sempre più frequentate e gonfie di camion che traspostano mattoni per costruire...non se ne può più...mi domando chi abbia il coraggio di acquistare queste case nuove in questa zona così degradata....io sono stufa e stanca di questa situazione...la mia automobile si sta distruggendo per le buche e le strade da autorally...io ho una 206 mica una 4x4!!!!!! AIUTOOOO!!! Poi vogliamo parlare del fatto che ad Aprilia non esiste nulla per noi giovani??? Meno male hanno fatto lo SMAILA'S che mi sembra l'unica cosa di carino come locale qui in zona.....Avrei tantissime altre cose da aggiungere a partire dai servizi a finire allo sport...ma tanto so già che le mie parole andranno perse nel web....ed io spero che almeno con voi non stia perdendo tempo....come la pubblicità dell'acqua....c'è nessuno???? Con cui spero possa parlare!!!!!!
Francesca

martedì 16 marzo 2010

Strisce pedonali, queste sconosciute…

Cominciamo col dire che buona parte di esse sono parzialmente o completamente scolorite, ma anche quando ben visibili, sono comunque ignorate da alcuni automobilisti, che non si fanno troppi scrupoli a parcheggiarci sopra la loro automobile. Inutile ricordarvi che la loro funzione è quella di consentire il passaggio dei pedoni, quindi nessun mezzo dovrebbe occuparle, ma se ad un normale passante crea un disagio, vi potete immaginare cosa può significare per un diversamente abile o una mamma che porta il suo piccolo con il passeggino? Ci auguriamo che i vigili urbani prestino più attenzione ai parcheggi selvaggi, a noi sembra che l’anarchia, la faccia da padrona in città.

lunedì 15 marzo 2010

Semaforo mimetizzato


Siamo all’attraversamento pedonale tra Via Nettunense e Via Matteotti, nei pressi del Parco dei Mille e del Consorzio Agrario. Questa è tappa obbligata, per i numerosi pendolari che devono raggiungere la stazione di Aprilia a piedi. Quello che vedete in foto dovrebbe essere il semaforo che indica il rosso, il giallo, e il verde per i pedoni. Vi pare normale? Sono anni che è buttato lì in mezzo alla vegetazione, nella più totale incuranza. Il povero pedone non può fare altro che affidarsi all’intuito!

domenica 14 marzo 2010